L’ obiettivo della Camera di Commercio Italiana per la Svizzera è sostenere la presenza economica e commerciale italiana in Svizzera, di favorire l’interscambio e contribuire alle buone relazioni tra i due Paesi.

Tuteliamo la nostra storia e tradizione culinaria

Il Marchio Ospitalità Italiana nel mondo

La cucina italiana è il frutto di un processo storico secolare della nostra società. Riflettendo l’inclinazione degli italiani all’attenzione ai rapporti umani e alla qualità della vita, la cultura della tavola è divenuta nel tempo il simbolo dell’ospitalità e dell’accoglienza.

Per questo la cucina italiana è da considerare un contributo al patrimonio dell’umanità da tutelare dalle adulterazioni e dalle falsificazioni per salvaguardarne la storia, la cultura, la qualità e la genuinità.

Il progetto Marchio Ospitalità Italiana nel mondo viene promosso da Unioncamere e realizzato con il supporto operativo dell’Istituto Nazionale Ricerche Turistiche – IS.NA.R.T., di Assocamerestero e delle Camere di commercio italiane all’estero che si occupano della certificazione sul campo.

Il Marchio Ospitalità Italiana

I partner del progetto

Il progetto True Italian Taste è promosso e finanziato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e realizzato da Assocamerestero in collaborazione con le Camere di Commercio italiane all’estero.

A chi ci rivolgiamo

I locali che rispettano gli standard qualitativi

Il progetto è rivolto a tutti i ristoranti, le pizzerie e le gelaterie italiane all’estero che garantiscono il rispetto di standard qualitativi tipici dell’ospitalità italiana.

Perché richiedere la certificazione?

Gli obiettivi del progetto sono:

  • 1

    Sviluppare e promuovere le tradizioni del prodotto agroalimentare autentico italiano e valorizzare la cultura enogastronomica italiana
  • 2

    Valorizzare l’immagine dei ristoranti, delle pizzerie e delle gelaterie italiane all’estero che garantiscono il rispetto degli standard dell’ospitalità italiana
  • 3

    Creare una rete internazionale che consenta la realizzazione di eventi promozionali delle eccellenze produttive italiane
Come ottenere la certificazione

10 requisiti fondamentali in breve

Il decalogo si compone di 10 regole che corrispondono ai criteri che saranno valutati durante la fase di certificazione

Per i ristoranti

  • 01

    Identità e distintività

  • 02

    Accoglienza

  • 03

    Mise en place

  • 04

    Cucina

  • 05

    Menù

  • 06

    Proposta gastronomica

  • 07

    Carta dei vini

  • 08

    Olio extravergine d’oliva

  • 09

    Esperienza e competenza

  • 10

    Prodotti DOP e IGP

Per le pizzerie

  • 01

    Identità e distintività

  • 02

    Accoglienza

  • 03

    Mise en place

  • 04

    Menù

  • 05

    Proposta gastronomica

  • 06

    Carta delle bevande

  • 07

    Ingredienti base

  • 08

    Esperienza e competenza

  • 09

    Prodotti DOP e IGP

  • 10

    Promozione e valorizzazione del Made in Italy

Per le gelaterie

  • 01

    Accesso

  • 02

    Accoglienza

  • 03

    Comunicazione

  • 04

    Attrezzature

  • 05

    Prodotto

  • 06

    Servizio

  • 07

    Trasparenza

  • 08

    Accessori

  • 09

    Approccio ecocompatibile

  • 10

    Valorizzazione del Made in Italy

Come richiedere la certificazione del tuo locale italiano in Svizzera

  • 01
    Prima di tutto conviene informarsi bene su quali siano i requisiti seguendo le informazioni da noi fornite, nello specifico il disciplinare e il regolamento
  • 03
    La Camera di Commercio Italiana per la Svizzera deciderà se ammettere o meno il ristorante, la pizzeria o la gelateria alla successiva fase di valutazione
  • 04
    Se il locale viene ammesso, un nostro rappresentante si recherà di persona presso il locale ed effettuerà la valutazione raccogliendo materiale fotografico a testimonianza della candidatura.
  • 05

    I dati vengono inseriti nel portale e trasmessi all’ISNART che deciderà se rilasciare o meno il certificato e la targa
  • 06

    Al rilascio del certificato il locale viene informato e può iniziare a utilizzare il marchio
  • 07

    Quanto prima verrà organizzata una conferenza stampa con il rilascio dei certificati alle attività che li hanno ottenuti. A questo punto può partire la fase di promozione del locale come locale autentico italiano tramite tutti i canali di comunicazione propri del locale, della stampa e le piattaforme di comunicazione della Camera di Commercio Italiana per la Svizzera.
Siamo qui per te

Il nostro team di professionisti

Il nostro Team è composto da professionisti competenti impegnati con passione ed entusiasmo per garantire il successo del tuo progetto. Gestisce e coordina tutte le attività, fornendoti una consulenza e un supporto attento e conforme alle tue richieste ed esigenze.
Domande frequenti

Consulta le FAQ

Consulta le domande più frequenti relative ai nostri eventi di promozione del Made in Italy e trova subito una risposta ai quesiti più richiesti.
Il marchio Ospitalità Italiana è un marchio ufficialmente rilasciato dall’ISNART (Istituto Nazionale Ricerche Turistiche) in collaborazione con il Sistema delle camere di commercio italiane all’estero (CCIE) che consente di entrare a far parte di una rete di autenticità italiane e diventare la base per la promozione della tradizione culinaria e vinicola Made in Italy.
Il rilascio dell’attestato “Ospitalità Italiana” avviene direttamente dalla sede di Roma dell’ISNART mentre la procedura di candidatura e della raccolta di dati ai fini della certificazione viene fatta a casa della Camera di Commercio italiana di riferimento. A seconda del numero di attività che si candidano e del periodo dell’anno la procedura può richiedere da 3 a 12 mesi.
Il marchio di autenticità che viene rilasciato è gratuito, mentre per l’onere amministrativo e le ore di lavoro impiegate la CCIS richiede di corrispondere una quota fissa di iscrizione. Tuttavia, per i locali che decidono di associarsi alla CCIS il servizio è interamente incluso nella quota associativa.
La certificazione Ospitalità Italiana ha una validità di due anni. Il rinnovo della certificazione chiede una verifica dei dieci requisiti indicati sopra. Il locale è tenuto ad informare la CCIS qualora all’interno del ristorante ci siano cambiamenti che possono incidere sul marchio, come ad esempio cambio del cuoco o della gestione dell’attività.
NON ESITATE A CHIEDERE
Hai altre domande?

    Leggi le testimonianze

    Dicono di noi

    Leggi le testimonianze di alcuni partecipanti ai nostri eventi, che raccontano la propria esperienza e soddisfazione grazie alla collaborazione svolta prima, durante e dopo la realizzazione dell’evento.
    Fai la tua richiesta

    Entra in contatto con noi




      Chiamaci o vieni a trovarci

      Sedi
      Zurigo: Seestrasse 123
      CH-8002 Zurigo
      Ginevra: 12-14 rue du Cendrier CH-1211 Ginevra 1
      Lugano: Via Serafino Balestra 12 CH-6900 Lugano
      Numeri di Telefono
      Zurigo: +41 (0)44 289 23 23
      Ginevra: +41 (0)22 906 85 95
      Lugano: +41 (0)91 924 02 32
      Indirizzi Email
      Zurigo: info@ccis.ch
      Ginevra: infogva@ccis.ch
      Lugano: infoti@ccis.ch
      Il mercato svizzero dell'agroalimentare:

      SFIDE E OPPORTUNITÀ